Salta al contenuto principale
Graphic design: lo specimen per il font "ARK-ID"

Durante il master PTP in Web Design presso IED Firenze, ho frequentato un corso di Graphic Design. I principali argomenti trattati sono stati la tipografia, l’uso delle griglie per l’impostazione di progetti grafici, e la storia del graphic design.

Per le esercitazioni abbiamo prodotto una serie di materiali fotografici e grafici. Tra questi un monogramma 3D, un pixel font (e relativo specimen) e alcune selezioni di font sulla base di specifiche emozioni e stili da evocare.

Abbiamo inoltre letto Sei proprio il mio Typo di Simon Garfield e studiato Storia del Design Grafico di Daniele Baroni e Maurizio Vitta.

Catalogo SEDDIA - Pagina 8

Per il progetto d’esame abbiamo immaginato una campagna di marketing supportata da moodboards, un poster, un catalogo ed una brevissima animazione. L’oggetto da pubblicizzare era uno tra gli “Oggetti introvabili, ma tuttavia indispensabili” ideati da Jacques Carelman nel 1969 in stile dadaista (e dunque di utilità improbabile o nulla).

Io e il mio compagno di lavoro Lorenzo Cini abbiamo optato per la Sedia Piatta, da noi ribattezzata con il marchio SeDDia. Abbiamo improntando la presentazione su uno stile simil-IKEA. Abbiamo fatto leva sui presunti pregi del prodotto, quali l’ingombro ridotto, e sull’ampia varietà di modelli (dalle funzioni ancor più improbabili dell’originale).

Documenti allegati: